Mi disse di lasciare il porno acceso

Avevamo avuto una serata rilassante. Lei disse che si sarebbe fatta un bagno, io mi sono bevuto  una birra e ho acceso un film porno. Forse tenevo il volume troppo alto, perché dopo aver visto dei tipi che si inculavano una bionda in piscina e io iniziai a segarmi il pisello eretto, lei tornò al piano di sotto. Tutta bagnata, con un asciugamano tra i capelli e un altro attorno al corpo.

Sito: videopornotube.it

“Scusami, avrei dovuto abbassare.” dissi. Ma lei mi disse che non dovevo scusarmi. Nella vasca si sentiva sola e voleva guardare il porno con me. Io volevo che mollasse la presa dall’asciugamano, così sarebbe caduto sul pavimento, ma non volevo spingerla. Lei sedette accanto a me e iniziò a guardare il porno con me. E non riusciva a guardare. Diceva che le serviva una bella scopata perché era tutta bagnata e stava impazzendo. Portai la mano sotto all’asciugamano e la sua topa era così umida e bagnata che avrei potuto piangere. La tirai più vicino a me e poi la spinsi sul pavimento, quindi era a quattro zampe aspettando che la penetrassi. Guardai la sua topa da dietro e stava producendo tantissimo succo. La leccai e lei gemette, così feci scivolare il dito dentro di lei. Lei mi afferrò il cazzo e lo mise contro il suo culo e in quel momento decisi che le avrei scopato la topa con il dito e le avrei messo il cazzo in culo. Lo spinsi dentro; era uno spazio bello e stretto. Gridò. Poi la scopai e lei oscillava avanti e indietro sulle braccia e le ginocchia, ma aveva ancora gli occhi aperti e lo schermo mostrava ancora due tipi che scopavano una bionda, uno nella vagina e uno nell’ano. Mio dio, quanto gridava forte quando venì! Più forte del film e più forte di ogni volta in cui l’avevo scopata nella vagina. Beato me – non solo le piacciono i film porno, ma anche il sesso anale.

La scena è studiata

Tuttavia, la scena è studiata per far ridere. La prostituta con la quale pensa di andare a letto lo deruba e finisce per strisciare fuori dalle fogne. Il concetto dello spogliarello era ampiamente conosciuto, come si può vedere nel riferimento presente nella video p di Thomas Otway, “The Soldier’s Fortune”, dove un personaggio dice: “Assicurati che siano volgari, ubriache prostitute da spogliarello”. Lo striptease è video p diventato standard nei bordelli del XVIII secolo a Londra, dove le donne, chiamate “Ragazze Postura”, si spogliavano sui tavoli per l’intrattenimento popolare. Lo striptease era combinato con la musica, come nella traduzione tedesca de “La Guerre D’Espagne” francese, con una festa elegante tra alti aristocratici e cantanti d’opera riunitisi in un piccolo château dove si intrattennero con caccia, teatro e musica per tre giorni. Le ballerine, per compiacere i loro amanti al massimo, si tolsero i vestiti e danzarono completamene nude video p i deliziosi balletti; uno dei principi dirigeva la musica deliziosa e solo gli amanti potevano guardare l’esibizione. Un costume arabo, conosciuto dai francesi e descritto da Gustave Flaubert, potrebbe aver influenzato lo striptease francese. Le danze del Ghawazee in Nord Africa ed Egitto consistevano di una danza erotica delle api eseguita da una donna conosciuta come Kuchuk Hanem. In quest danza, la performer si spoglia man mano che cerca un’ape immaginaria intrappolata tra i suoi indumenti.

Romanzo erotico

Si tratta di un romanzo erotico di John Cleland pubblicato in Inghilterra come “Memorie di una donna di piacere” . Si tratta di uno dei libri più perseguiti e vietati nella storia. Gli autori sono stati accusati di “corrompere i soggetti del re.” La prima legge del mondo che criminalizzò la pornografia fu la Legge Inglese sulle Pubblicazioni Oscene del 1857 che è stata promulgata sotto la spinta della Società per la Repressione del Vizio. La legge, che riguardava il Regno Unito e Irlanda, rese la vendita di materiale osceno un reato di legge, dando il potere ai tribunali di sequestrare e distruggere il materiale incriminato. L’equivalente americano è stata la Legge Comstock del 1873 che ha reso illegale inviare qualsiasi video pornografico gratis materiale “osceno, volgare, e / o lascivo” per mezzo della posta. La legge inglese non si applicava in Scozia, dove il diritto comune ha continuato ad essere applicato. Tuttavia, né la legge inglese né quella degli Stati Uniti definivano ciò che costituiva “oscenità”, lasciando il compito di determinarlo ai tribunali. Prima della legge inglese, la pubblicazione di materiale osceno era trattata come reato di legge comune ed effettivamente perseguire gli autori e gli editori era difficile, anche nei casi in cui il materiale era chiaramente da intendersi come video pornografico gratis. L’atteggiamento Vittoriano nei confronti della video pornografico gratis, intesa solo per pochi eletti, si può vedere nella formulazione del test Hicklin derivante da un caso giudiziario del 1868.